Scacchi: tecniche di endgame

A volte la sconfitta ci sembrava imminente, ma siamo riusciti a realizzare un pareggio che sa di vittoria. Altre volte la vittoria sembra certa eppure finisce per scivolare tra le dita. In entrambi gli scenari c’è qualcosa che si può fare per migliorare i propri risultati, conquistando il primo ed evitando il secondo: migliorare le proprie tecniche di endgame.

Nell’articolo di oggi imparerai cinque suggerimenti che possono migliorare la tua tecnica di fine partita a scacchi e farti diventare un giocatore diverso.

 

 

  1. Conosci bene i finali teorici

Ci sono molti giocatori di scacchi che studiano e danno priorità alle aperture; un altro numero significativo di giocatori mira a migliorare la tecnica utilizzata a metà partita. Tuttavia, pochi giocatori raggiungono un alto livello di competitività, pochi sono quelli che cercano di migliorare il proprio gameplay alla fine delle partite. È estremamente importante che tu conosca bene i finali teorici, poiché questa conoscenza sarà uno strumento essenziale per aumentare il tuo livello di gioco.

 

  1. Attiva il tuo re

Contrariamente a quanto molti pensano, il Re non è un pezzo fragile che va solo protetto: è importante utilizzarlo al momento giusto e nel modo giusto. Di solito, il giocatore che alla fine ha il Re più attivo e centrato sulla scacchiera è il vincitore della partita, poiché questo è il pezzo perfetto per attaccare i pedoni dell’avversario e, inoltre, per difendere i propri pezzi.

Tuttavia, come abbiamo detto prima, devi conoscere il momento giusto per usare il tuo Re. Questa volta è solo alla fine del gioco perché non c’è molto rischio che venga attaccato. Si dovrebbe sempre evitare di usarlo quando ci sono ancora troppi pezzi sulla scacchiera che rappresentano una minaccia.

 

  1. Fai avanzare con attenzione i pedoni

Proprio come il Re non è così fragile e innocuo, anche le sue pedine non sono sacrificabili e possono influenzare l’esito del tuo gioco; quindi, non spostarle in modo irresponsabile! A meno che non sia una mossa banale per eliminare dal gioco la Regina del giocatore avversario, dovresti pianificare attentamente le mosse dei tuoi pedoni, dopotutto, devi sempre ricordare che questi sono gli unici pezzi che non possono spostare le caselle.

 

  1. Sapere quali parti cambiare
  • È importante sapere quali parti scambiare quando sei alla fine.
  • Quando il cavallo è superiore all’alfiere?
  • Quando cambiare una coppia di torri?
  • Quando cambiare le regine…

Sono tutte domande frequenti e di difficile risposta. Non c’è una regola generale qui: bisogna studiare le partite dei grandi giocatori e studiare le posizioni tipiche. Solo allora svilupperai la sensibilità giusta per effettuare gli scambi corretti.

 

  1. Allena il tuo calcolo​

Molti scacchisti commettono l’errore di credere che il finale si giochi solo con la “tecnica”, senza la necessità di un calcolo preciso delle varianti. Niente potrebbe essere più lontano dalla realtà! Solo il calcolo finisce per essere davvero decisivo, soprattutto nelle desinenze pedonali, che sono totalmente matematiche. Non commettere questo errore: riconosci l’importanza del calcolo e allenalo per migliorare il tuo gioco in finale.

Una buona tecnica è essenziale per assicurarsi la vittoria o capovolgere la partita quando tutto sembra perduto. Qui all’Accademia abbiamo diversi corsi finali per migliorare la tua tecnica.

 

Buono studio!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Whatsapp us!